Tel. +39 333 278 9708 f.materassi@malattiedellabocca.com

L’infezione da Virus del Papilloma Umano (Hpv, Human Papilloma Virus) è un’infezione molto diffusa. Sebbene l’infezione, nella maggior parte dei casi, sia transitoria e priva di sintomi evidenti l’interazione del virus con le cellule che formano la cute e le mucose può dare origine a un gran numero di manifestazioni cliniche, sia benigne che maligne.

I virus HPV interagiscono con le cellule epiteliali squamose inserendo il loro DNA nelle cellule dello strato basale dove può rimanere latente o può innescare un processo di replicazione . All’interno delle cellule dello strato granuloso avviene la formazione del virus che viene poi espulso dall’esfoliazione delle cellule epiteliali.

Sebbene spesso l’infezione rimanga asintomatica, non raramente i virus HPV causano la formazione di lesioni benigne, precancerose e o maligne. La bocca è soggetta all’infezione da parte di diverse specie di virus HPV che frequentemente causano lesioni peduncolate singole o multiple.

La rimozione tradizionale di verruche , papillomi e condilomi, nella cavità orale, viene eseguita con il classico bisturi con gli inevitabili inconvenienti del dolore e sanguinamento post chirurgico.

L’uso di sostanze caustiche o azoto liquido, per la rimozione delle lesioni in bocca, è altamente controindicato a causa del difficile controllo di queste sostanze e alla loro solubilità con la saliva. Inoltre, l’uso di sostanze a applicazione locale, richiede trattamenti ripetuti nel tempo e sono terapie che generalmente sono accompagnata da dolore prolungato.

Rimozione laser di papillomi, condilomi e verruche orali

L’asportazione laser avviene con l’utilizzo di un laser a diodo, con una lunghezza d’onda di 810nm. Il Laser Dentale 4x4 utilizzato, può operare in modalità foto-ablativa, convogliando elevate quantità di energia sui substrati irradiati, provocandone la vaporizzazione. In casi di papillomi di più grandi dimensioni il laser può essere utilizzato con una modalità “taglio dei tessuti”, in questo caso il laser si comporta come un bisturi, convogliando l’energia del raggio laser in una superficie piccolissima permettendo il taglio dei tessuti. evitando però i fastidiosi effetti indesiderati del sanguinamento post operatorio e della futura cicatrice.

I trattamenti sono ambulatoriali, durano pochi minuti e consentono alle persone di tornare immediatamente alle normali attività quotidiane, di mangiare e parlare normalmente senza avere sanguinamenti o il fastidio dei punti. Nella maggior parte dei casi il trattamento è sopportabile e non necessita di anestesia, poiché si avverte solamente una sensazione di lieve calore. La presenza di un sistema di raffreddamento cutaneo rende la terapia confortevole ma in ogni caso, se necessario, per le lesioni più grandi, può essere applicata una lieve anestesia di superficie.

Il fastidio post operatorio è generalmente lieve o assente e spesso i pazienti non necessitano di assumere antidolorifici.

Il numero delle sedute ambulatoriali, che durano circa 10-20 minuti , dipende da vari fattori come, la dimensione del papilloma o di altre verruche, e il loro numero . È chiaro che l’intervento viene eseguito sulle lesioni presenti al momento e che il trattamento laser non elimina i virus responsabili dell’ infezione; questo non esclude la comparsa, a distanza di tempo, di nuove verruche e/o di possibili recidive.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi